La fortezza di Hohensalzburg domina dall’alto di una collina rocciosa il centro storico di Salisburgonell'Austria centro-settentrionale. Si tratta della fortezza medievale più grande e meglio conservata d'Europa.

Il nucleo più antico del castello fu edificato nel 1077 dall’arcivescovo Gebhard I. Fedele alleato del papa durante la lotta per le investiture, l'arcivescovo, temendo la vendetta dei principi della Germania meridionale, iniziò la costruzione di questa e altre fortificazioni.

Nel 1495 per volere di Leonhard von Keutschach, altro principe-arcivescovo, le mura dell'Hohensalzburg furono ampliate secondo l’aspetto attuale e vennero creati i primi appartamenti principeschi.

 

La fortificazione fu nei secoli un sicuro rifugio per i principi arcivescovi, che si rinchiudevano qui quando sorgevano contrasti con la popolazione.

Per salire alla fortezza si può percorrere la ripida salita a piedi dalla piazza del duomo, oppure prendere la funicolare che è in funzione dal 1892 e fa avanti e indietro dal basso ogni 5 minuti.

Panorama dalla fortezza di Hohensalzburg

Dalle mura e dai bastioni della fortezza, il panorama su Salisburgo e le montagne, è magnifico.

In estate sono aperti alcuni locali, con terrazze panoramiche in posizioni veramente suggestive.

 

Nella parte più alta della fortezza si trovano le stanze principesche, prezioso esempio di arte medioevale, con pareti rivestite in legno e ricchi intagli gotici. Furono volute dall'arcivescovo Leonhard von Keutschach che volle stabilirsi qui definitivamente. 

In un angolo, una stufa di maiolica datata 1501, è un capolavoro di artigianato del primo rinascimento.

 

 

Il biglietto per il tour panoramico della fortezza di Hohensalzburg prevede la visita a diversi musei, ai magazzini del sale, le prigioni, i bastioni e il cammino di ronda, che porta al Salzburger Stier, cioè il "Toro di Salisburgo", un famoso organo del XVI secolo, che svolgeva una funzione simile alle campane. Deve il suo nome al potente accordo iniziale e finale che ricordava il muggito di un toro.

Il padre di Mozart, Leopold, ha composto brani musicali espressamente per questo strumento.  

 

Il Salzburger Stier fu fatto installare dal principe arcivescovo Leonhard von Keutschach, che un mattino presto del 1515 svegliò la popolazione con il suono del Toro, così come fu chiamato dalla popolazione. Da allora ogni mattina alle 4, l'organo chiamava le persone al lavoro, mentre alle 19 annunciava che era giunta l'ora di andare a letto. 

Uno dei primi telegrafi in mostra nella Fortezza di Hohensalzburg

Nei musei della fortezza si potranno osservare oggetti storici appartenuti alla corte arcivescovile, armature, utensili, monete e dipinti antichi.

In alcune sere è possibile anche assistere a concerti di musica di Mozart nella bella cornice della Sala dorata degli appartamenti principeschi.

Una visita alla Fortezza di Hohensalzburg è sicuramente da non mancare se siamo in vacanza a Salisburgo.

Salisburgo

Salisburgo

Tutte le informazioni

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Idee e informazioni per viaggiare