Il primo nucleo urbano della città di Praga nacque intorno al 900 d.C, quando due opposte fortezze furono edificate a guado della Moldava:  il Hrad (Castello) a nord e Vyšehrad, sulla riva destra. 

Staré Mesto, Piazza della Città Vecchia

 

All’interno dell’ansa del fiume, dove già si teneva il mercato di Týn, si formò il nucleo dell’antica città, Staré Mesto.

Quando Carlo IV alla metà del  XIV secolo ottenne la corona del Sacro Romano Impero, Praga fiorì e ne diventò l’eccelsa capitale.

Vyšehrad, la Cattedrale

 

 

Nei secoli successivi con la predicazione di Jan Hus, Praga fu al centro di numerosi conflitti religiosi istituendo una nuova confessione che ne fece il centro della prima chiesa protestante d’Europa.

Il Ponte Carlo

 

Nel 1848 Praga si ribellò agli Asburgo, i sovrani  cattolici che pur contribuendo alla ripresa culturale della città avevano tentato un processo di germanizzazione delle istituzioni.

 

Nel 1919 venne dichiarata la Cecoslovacchia indipendente, ma durante la seconda guerra mondiale il paese fu occupato dall’esercito tedesco e al suo decadere subì quarant’anni di regime comunista. 

 

Con la Rivoluzione di Velluto del 1989, Praga ebbe di nuovo l’indipendenza e divenne una repubblica parlamentare.

Dal Maggio 2004 la Repubblica Ceca è entrata a far parte dell’Unione europea. 

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Idee e informazioni per viaggiare