La storia di Bangkok inizia ad Ayutthaya, l'antica capitale situata 80 km a nord della metropoli.

Nel XVII secolo Ayutthaya era una delle maggiori città del mondo.

Capitale dell'Impero Siamese e centro importante per il commercio del tè e della seta portati dalla Cina, Ayutthaya accoglieva rappresentanti da molti paesi.

Portogallo, Francia e Inghilterra vi avevano delle sedi commerciali e il consigliere del re aveva lavorato per la Compagnia delle Indie Orientali.

A causa di lotte interne prolungate, l'impero si indebolì e un esercito di Birmani riuscì ad impossessarsi della città e a saccheggiarla. Ayutthaya contava all'epoca quasi un milione di abitanti.

Il fiume Chao Phraya a Bangkok

 

ll re Taksin spostò allora la capitale più a sud, nelle vicinanze del mare, lungo le rive del fiume Chao Phraya in un luogo chiamato Thonburi.

Negli anni successivi la nobiltà siamese pose sul trono il comandante Phraya Chakri, che con il suo esercito era riuscito a riconquistare la maggior parte del Laos.

Phraya Chakri prese il nome di Rama I e volle edificare la nuova Bangkok sulla riva opposta di Thonburi, nel villaggio chiamato Bang Makok, là dove si era stanziata una piccola comunità di Cinesi che commerciavano da tempo con Ayutthaya.

I Cinesi si spostarono nella zona dell'attuale Yahowarat e nel 1782 il sovrano diede inizio ai lavori per la ricostruzione della città, che doveva essere simile ad Ayutthaya ma molto più grande.

Grand Palace, Bangkok

 

Vennero edificati i templi del Palazzo Reale e fu scavato un canale di difesa creando l'isola di Rattanakosin.

Il sovrano scelse il momento propizio per la fondazione della nuova città alla quale dette un nome lunghissimo e importante. Tutti continuarono però a chiamarla Bang Makok o Krung Thep, "Città degli angeli".

Quartiere Thonburi, Bangkok

 

Nel 1855 l'inviato della Gran Bretagna, Sir John Bowering, in trattative con il re Rama IV, scrisse che tutto in città veniva trasportato su barche che si muovevano per canali.

La rete dei canali fu ampliata ulteriormente per diversi anni, in seguito molti di questi vennero interrati per dar spazio alle strade della città in grande espansione.

Oggi l'area metropolitana di Bangkok conta più di 10 milioni di abitanti ed è una delle zone più dinamiche del continente asiatico.

 

Le rovine di Ayutthaya sono entrate a far parte dei Patrimoni Mondiali dell'Unesco nel 2013.

Bangkok

Bangkok

I templi, le tradizioni, i luoghi da vedere in città