Castiglioncello è il posto ideale per una rilassante vacanza sul mare, un'oasi di fresco nella folta pineta della costa toscana, che qui è ricca di insenature, scogli e spiaggette. 

Castiglioncello, la pineta

 

Nella bella pineta Marradi si può passeggiare, giocare a tennis, portare i bambini agli scivoli. 

Oppure riposare all’ombra dei pini seduti ad osservare il mare.

Castiglioncello

Baia del Quercetano, Castiglioncello

 

Le acque del mare a Castiglioncello hanno ottenuto in diverse occasioni la Bandiera Blu per la qualità e il rispetto dell'ambiente.

Lungomare Alberto Sordi

 

Castiglioncello non offre molte opportunità per chi è amante della vita notturna, ma le passeggiate al tramonto per il sentiero del Lungomare sono impareggiabili e molto romantiche. 

 

La vita del paese si concentra nella piccola piazzetta Vittoria, dalla quale accedendo da un cancello su un lato, si può raggiungere il Castello Pasquini, centro culturale e sede di mostre e spettacoli a Castiglioncello.

Piazza Vittoria

Castello Pasquini

 

Il palazzo fu costruito nella seconda metà del 1800 dal barone Fausto Lazzaro Patrone su una casa preesistente appartenuta a Diego Martelli, il critico d’arte promotore dei pittori Macchiaioli.

Il Martelli possedeva poderi e terreni che andavano dalla Torre Medicea, sulla costa, fino alle alture del Castello Pasquini. Grande estimatore degli Impressionisti visse a lungo a Parigi e fu un mecenate per i Macchiaioli fiorentini.

Castiglioncello dal Castello Pasquini

 

I Macchiaioli si riunivano al Caffè Michelangiolo a Firenze e dipingevano opponendosi alla pittura tradizionale utilizzando grandi macchie di colore che raffiguravano scene reali.

Nella cosiddetta Scuola di Castiglioncello i pittori si radunavano presso le abitazioni del Martelli. C'erano Telemaco Signorini, Giovanni Fattori e molti altri.

In diversi quadri ottocenteschi è rappresentata questa bella cittadina toscana sul mare.

Piazzetta Vittoria

 

Castiglioncello è stata amata anche dai grandi registi italiani come Visconti, Monicelli e Dino Risi, che ci ha girato le scene del Sorpasso.  

Vi possedevano ville la coppia Panelli–Valori, Alberto Sordi, Mastroianni e altri personaggi della Dolce Vita italiana degli anni ’60.

Lungomare di Castiglioncello 

 

Le numerose palazzine in stile Liberty di Castiglioncello e gli alberghi retrò nascosti nella vegetazione hanno richiamato da sempre personalità affascinate dall'antico e dai bei paesaggi.

Nell’estate del 1944 all’Hotel Miramare ci fu l’incontro fra il primo ministro Winston Churchill e il comandante della V Armata americana generale Clark. L'evento, documentato da diverse fotografie, è ricordato da una targa commemorativa sulla facciata dell’hotel proprio davanti alla baia di Caletta.

Caletta, Castiglioncello

 

Dalla stazione ferroviaria di Castiglioncello si possono raggiungere facilmente le città di Pisa, in mezz’ora, e Firenzein un’ora e mezza.

 

Se abbiamo l'auto è indicata anche una gita nelle campagne dell’interno fino ad arrivare a Volterra, antica cittadina dal glorioso passato etrusco. Volterra ricorda molto le note città di San Gimignano e Siena, raggiungibili in auto in poco più di un'ora.

 Ristoranti a Castiglioncello

 

A 5 km da Castiglioncello, lungo la strada che porta a Vada, sono da vedere anche  le scenografiche spiagge bianche di Rosignano.

Generatesi artificialmente per  l’accumulo dei residui di calcio della lavorazione dello stabilimento Solvay, sono comunque uno spettacolo che richiama nei fine settimana centinaia di amanti della tintarella attratti dal colore del mare in stile caraibico.

Le spiagge bianche di Rosignano Solvay

Il porto di Rosignano

 

Tra Castiglioncello e Rosignano si trova il porto turistico di Cala de' Medici che dispone di circa 650 posti barca e offre un servizio di noleggio imbarcazioni.

Castiglioncello, Pineta Marradi

Cosa vedere in Toscana

Cosa vedere in Toscana

I luoghi più belli