Il Trasimeno è il lago più grande dell’Italia Centrale.  Si è formato con l’accumulo di acque fluviali all’interno di una conca nata con gli Appennini.

Lago Trasimeno, isole Maggiore e Minore

 

E' costeggiato da campeggi, spiagge attrezzate e paesi con belle camminate lungo le rive. Al centro del lago si trovano tre isole: l'Isola Maggiore, la Minore e la Polvese.

Dai diversi pontili di attracco è possibile partecipare ad escursioni e gite in traghetto; l’Isola Maggiore è l'unica stabilmente abitata ed è facilmente raggiungibile attraverso frequenti collegamenti.

Passignano sul Trasimeno

 

Passignano è uno dei caratteristici paesi che si affacciano sulle sponde del Trasimeno.

Ha un piccolo centro pedonale e diversi ristoranti sul lungolago.

In alto c’è il borgo medievale, con la rocca sulla cima del colle.

 

La fauna ittica nel Trasimeno è da sempre stata ricchissima: lucci, persici, anguille e carpe hanno costituito una parte determinante nella storia economica della zona.

Nel Medioevo il Comune di Perugia traeva i maggiori proventi dalla pesca sul Trasimeno

Nella parte superiore della Fontana Maggiore, accanto alla statua di Augusta Perusia, appare infatti la Domina Laci (la Signora del Lago) che offre i pesci alla città.

 

Sia l’acquedotto che la fontana furono realizzati con gli introiti della pesca praticata nei Tori, le postazioni fisse fatte di cataste di legno.

 

 

 

Nel 1500 nella zona abitava Matteo dall'Isola, un poeta umanista al servizio come precettore dalla famiglia della Corgna, che erano alleati dei Baglioni, i Signori di Perugia

Matteo ci ha lasciato belle descrizioni del lago e delle attività di pesca che si svolgevano. Il suo interessante manoscritto, La Trasimenide, è conservato nella Biblioteca Augusta a Perugia.

"Chi potrebbe credere che nelle profondità del lago ci siano ville, castelli... costruite dalle forze umane con duri alberi..."

 

                               da La Trasimenide di Matteo dall'Isola, Libro Secondo

 

Il nome di Tuoro, altra località del Trasimeno, deriva appunto dal modo di pescare con i Tori, un sistema di cataste di legno sommerse dall'acqua, una pratica che nel Medioevo era molto diffusa.

Tuoro è ricordata anche per la battaglia fra Annibale e i Romani, avvenuta nel 217 a.C. durante la seconda guerra punica.

Le 27 sculture-totem del "Campo del Sole" ricordano l'evento, che fu disastroso per Roma.

Altra bella località del Trasimeno è Castiglione del Lago, su un promontorio che anticamente costituiva la quarta isola del lago.

Campo del Sole, Punta Navaccia, Tuoro sul Trasimeno

 

Il panorama dalla Rocca di Passignano permette la vista dell'intero lago Trasimeno. 

All'interno si può visitare il Museo delle Imbarcazioni.

Il lago Trasimeno dalla Rocca di Passignano

 

Le Scalette di San Bernardino, nel centro storico, portano alla Torre con l'Orologio.

Durante il Palio delle Barche, questo è il tratto in cui gli uomini sono costretti ad alzare le imbarcazioni per farle giungere al Castello. Il punto è chiamato "Alzata dell'Orologio".

Centro storico di Passignano

 

Il lago Trasimeno ha un equilibrio piuttosto precario perchè non ha emissari naturali. Il fondo è piatto e fangoso e la profondità media è di solamente 4 metri. E’ quindi soggetto a periodi stagnanti o di piena.

 

Nel XV secolo, per evitare gli allagamenti, fu creato un emissario, che però non fu risolutivo. Un secondo emissario venne realizzato alla fine del 1800, ma il livello delle acque si abbassò così tanto da lasciare all’asciutto gli impianti di pesca.

Con lo sfruttamento delle risorse idriche da parte dell’agricoltura, la situazione peggiorò ulteriormente e l’attività di pesca lentamente cessò.

La pineta a Passignano

Oggi la pesca sul Trasimeno è essenzialmente quella sportiva, con numerose battute organizzate per i turisti e iniziative volte a tramandare i metodi di pesca del passato.

Ristorante bar Lidò 

Il Trasimeno è l’ideale per una vacanza rilassante fatta di sport e cenette romantiche in riva al lago.

Fra i tanti ottimi ristoranti di Passignano c'è quello dell'Hotel Lido. E' la celebre Rotonda sul mare della canzone cantata da Fred Bongusto. L'ha detto Franco Migliacci, l'autore, il paroliere che ha scritto alcune delle più famose canzoni italiane. Migliacci trascorreva l'estate a Cortona, pochi chilometri da qui, ed era solito venire a ballare con gli amici proprio a Passignano sul Trasimeno.

 

Dal lago Trasimeno in soli 20 minuti si possono visitare Perugia e appunto Cortona, lo splendido borgo toscano. 

In meno di un’ora potremo raggiungere anche Sienala medievale città del Palio

L'Isola Maggiore e la Trasimenide

L'Isola Maggiore e la Trasimenide

Un luogo romantico al centro del Lago Trasimeno

Perugia

Perugia

La città del bacio

Cortona

Cortona

Una nobile cittadina di origine etrusca

Torna alla Home di Luoghiromantici.com

Torna alla Home di Luoghiromantici.com

Idee e informazioni per viaggiare