Nemi si trova a circa 30 chilometri da Roma, nella verdissima zona dei “Castelli Romani”.

Il villaggio domina dall'alto il lago e i boschi circostanti.

La bellezza del paesaggio e la suggestiva posizione hanno fatto di Nemi una meta rinomata di villeggiatura dall’epoca dell'Impero romano fino ai viaggiatori del Grand Tour.

 

 Sentiero di San Michele

 

Nella zona dei Castelli si trovava l’antichissima Tuscolo e sulle sponde del lago di Nemi avevano costruito ville, Giulio Cesare e Caligola.

C’era poi il grande tempio dedicato alla dea Diana, Nemus Dianae, da cui deriva il nome del paese. 

I resti dell'imponente costruzione si possono osservare in mezzo alla vegetazione.

Il tempio di Diana, che era la protettrice dei boschi e della caccia, richiamava frequenti pellegrinaggi dalla città di Roma.

 

"In fondo a quella gola, sotto gli eterni pini e la solitudine inviolata delle querce secolari, il lago riluceva, tragico e casto, e la sua onda metallica, coi suoi riflessi d'acciaio, era lo Specchio di Diana"

 

da Viaggio in Italia di Hippolyte Taine, 1864

 

Sul fondo del lago furono rinvenute due navi attribuibili a Caligola che purtroppo furono distrutte da un incendio nel 1944.

Lunghe più di 70 metri, erano ricche di statue, decori e mosaici. Veri e propri palazzi galleggianti adibiti probabilmente a luoghi per feste e banchetti.

I modelli delle imbarcazioni e ciò che ne rimane, sono custoditi nel Museo delle Navi Romane sulle sponde del lago.

 Il lago di Nemi

 

Il territorio di Nemi è inserito nell’area del Parco Regionale dei Castelli Romani, istituito dalla regione Lazio nel 1984 allo scopo di tutelare le bellezze paesaggistiche e archeologiche della zona.

La località è stata apprezzata da Stendhal, Goethe e Byron, che le dedicarono alcuni versi.

Nemi, il paese

Santuario del Santissimo Crocifisso a Nemi

 

A Nemi è stata riconosciuta la Bandiera Arancione del Touring Club Italiano per l’ottima qualità dell’accoglienza dedicata al turista.

Numerose iniziative vengono organizzate nei diversi periodi dell’anno e durante i fine settimana estivi sono frequenti i concerti musicali nella piazzetta principale del paese.

 

La zona dei Castelli Romani, piena di angoli caratteristici e belle ville antiche, è spesso scenario di matrimoni e festeggiamenti che trovano qui la loro cornice ideale.

 

Nella passeggiata per il Corso Vittorio Emanuele imperdibile è la degustazione delle fragoline che si coltivano nella zona, con le quali vengono realizzati dolci e dessert con panna.

Coltivazioni di fragole sulle rive del lago

 

La Sagra delle Fragole e la Mostra dei Fiori, sono ricorrenze per cui il paese di Nemi è conosciuto.

 

Nei dintorni della località ci sono sentieri molto panoramici, come il romantico sentiero di San Michele, raggiungibile al termine del borgo dopo la porta ad arco del Palazzo Ruspoli. 

Nemi è un luogo ideale per piacevoli escursioni e rilassanti weekend lontani dal caos e dalla confusione.

Roma in breve

Roma in breve

Tutte le informazioni