Le pasticcerie e gli storici caffè di Salisburgo offrono le dolci specialità austriache, alcune delle quali sono nate proprio qui.

Sorseggiare un thè o un caffè a Salisburgo, vuol dire concedersi una pausa di almeno mezz’ora, accompagnata da krapfen e torte della località. Una vera e propria tradizione, soprattutto in inverno.

 

Il cioccolatino Mozartkugeln, noto con il nome di palla di Mozart, fu ideato nel 1890 dal pasticciere Paul Fürst di Salisburgo, in onore del celebre musicista nato in questa città.

Perfettamente rotondo con al centro marzapane e crema di gianduia, già nel 1905 fu premiato alla Fiera Internazionale di Parigi.

 

Il Mozartkugeln a Salisburgo si trova dappertutto, ma per provare l'originale è necessario recarsi alla pasticceria Fürst, nella piazza del vecchio mercato, proprio a fianco della cattedrale.

Piazza del Vecchio Mercato, Salisburgo

 

Ancora oggi i discendenti del pasticciere producono artigianalmente questo cioccolatino. La lavorazione segue una lunga procedura che prevede la realizzazione del cuore del dolce, per poi venire immerso nel cioccolato fondente e mantenuto su un bastoncino di legno fino all’essiccazione della pralina. Infine viene venduto avvolto in carta stagnola argento e blu.

La Salzburger Mozartkugel è oggi conosciuta in tutto il mondo e viene commercializzata anche anche on-line attraverso il sito ufficiale della pasticceria.

Caffè Tomaselli 

 

Sul lato opposto della piazza, di fronte alla pasticceria Fürst, si trova il Caffè Tomaselli.

Fondato nel 1705 è il locale più antico di Salisburgo e può vantare fra i suoi clienti, il musicista Mozart e l’amico Johann Haydn, fratello di Franz Joseph.

Il caffè venne rilevato nel 1852 dai familiari del tenore italiano Giuseppe Tomaselli e ancora oggi i Tomaselli sono i proprietari del locale che è considerato uno dei più eleganti di Salisburgo.

Lungo il fiume Salzach

 

Fra le numerose torte da provare a Salisburgo, il posto d’onore spetta alla Sacher, il dolce al cioccolato la cui ricetta originale si può gustare nel Caffè Sacher, lungo il fiume Salzach.

Praticamente limitrofo troviamo il Caffè Bazar, ritrovo anche questo molto noto in città.

Altro locale di riferimento è la Pasticceria Schatz, frequentata dai Salisburghesi e nascosta in un vicolo proprio davanti alla casa di Mozart.

 

Una squisitezza da assaggiare è la torta Mozart, con biscotto e mousse ai gusti di nocciola, cioccolato e pistacchio.

Ottimi anche gli strudel di mele (Apfelstrudel) e i dolci di ricotta e frutti di bosco, acquistabili in tutte le pasticcerie e panetterie della città.

Anche il pane è molto buono. Realizzato ai cereali, alla zucca o integrale con uvetta, viene spesso proposto in forme originali a seconda della stagione.

 

Una pausa in una caffetteria salisburghese è un’esperienza piacevole da provare e può essere un'idea per trascorrere qualche ora in caso di pioggia o freddo.

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Informazioni per viaggiare