La località di Marsa Alam si trova in una zona desertica situata a confine con il Tropico del Cancro, nel Mar Rosso egiziano.

Le poche costruzioni presenti sono esclusivamente turistiche con alcuni villaggi e hotel disseminati nello sconfinato e suggestivo deserto del Sahara.

 

I territori dei dintorni hanno calette bagnate da un mare trasparente che crea meravigliosi contrasti di colore con la sabbia e le rocce del deserto.

 

Marsa Alam è l’ideale per una vacanza di relax, sole e bel mare.

Tralasciate la visita se vi interessano lo shopping, le discoteche o i vecchi villaggi con bazar e mercati. Per questo meglio Sharm El Sheikh.

Se però volete rilassarvi, prendere una bella tintarella e immergervi in un mare dai fondali incontaminati, allora il luogo è l’ideale.

Sharm El Loli , Marsa Alam

 

Una tipica e bella spiaggia da visitare è la bianchissima Sharm el Loli, la spiaggia delle perle, con il reef vicino alla riva e un mare trasparente come quello delle Maldive.

La spiaggia corallina di Sharm El Loli

 

Famose località per immersioni sono anche Marsa Egla, Gabal el Rosas e Abu Dabbab.

La barriera è incontaminata e oltre alle numerose specie di pesci, si possono avvistare tartarughe giganti, squali martello e dugonghi.

 

Altre avventurose escursioni che si possono fare da Marsa Alam sono le motorate nel deserto all’alba e al tramonto e le passeggiate sui dromedari con cena dai beduini per ammirare le stelle.

Per chi ama invece i vecchi villaggi, il più vicino e caratteristico può essere El Quseir, a circa 130 km da Marsa Alam.

El Quseir conserva la fortezza e alcune case tipiche in pietra corallina con i balconi in legno, l'antica masharabjya.

Il deserto del Sahara a Marsa Alam

 

Attraversando il deserto e dirigendoci verso l’interno, si possono raggiungere in 3, 4 ore di autobus, la valle del Nilo, Luxor, Edfu ed Esna, storiche cittadine con i meravigliosi templi a ricordare il glorioso passato di questo paese.

Il viaggio è impegnativo ma ne vale sicuramente la pena.

 

 

Altra interessante escursione può essere Assuan, con il tempio di Philae e l'enorme diga che ha cambiato la vita dell'Egitto regolando le inondazioni del Nilo.

 

La scelta del villaggio a Marsa Alam deve dipendere dalle proprie esigenze e priorità. 

Ce ne sono di molto belli, disseminati a chilometri di distanza l’uno dall’altro, nelle affascinanti terre del Sahara. Immersioni, cucina, animazione: occorre valutare con calma le nostre priorità.

Il costo non è quasi mai eccessivo.

 

Per gli amanti del verde, alcuni villaggi hanno bei palmeti e giardini magnificamente tenuti, altri sono famosi per la barriera corallina vicina alla riva e i comodi pontili di accesso, oppure per le lagune dai fondali bassi e adatti a bambini e nuotatori meno esperti.

In qualsiasi villaggio comunque, esistono pinnacoli intorno ai quali è possibile avvistare pesci tropicali.

Floriana Emerald Lagoon Resort

Port Ghalib

 

La zona di Marsa Alam si è sviluppata recentemente grazie alla costruzione di un aeroporto internazionale inaugurato nel 2003 e di un porto, Port Ghalib, entrambi di proprietà privata.

Da Port Ghalib partono le escursioni per ammirare la barriera dal fondo delle barche-sottomarino.

 

Il reef in alcuni tratti è alto più di 30 metri, e considerato che si accresce di un metro ogni mille anni, ha quindi più di 30.000 anni di età.

Immergerci nel mare di Marsa Alam sarà come tuffarsi in uno splendido acquario dove avremo la possibilità di nuotare vicino a delfini e tartarughe marine.

I colori del deserto completeranno poi lo spettacolo che come sempre la natura ci offre a tutte le latitudini terrestri.

 

Dalle bellissime baie dobbiamo ricordare che è vietato portare via anche un piccolo corallino o una conchiglia. Questo fatto può costarci multe molto salate e una nota negativa sul passaporto.

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Idee per viaggiare