Roma ha quasi tre millenni di storia. Fu fondata, secondo la leggenda, da Romolo nel 753 a.C.

Il Colosseo dal parco del Colle Oppio

 

Camminare intorno al Colosseo e per i Fori Imperialiammirare il panorama dai colli verdeggianti, o passeggiare per il centro alla ricerca dei luoghi visti nelle pellicole degli anni ’50, sono alcune delle emozioni che Roma può offrire.

 

Il Foro di Cesare visto dal Colle Campidoglio

Il Vittoriano e l'ingresso al Campidoglio

 

L'itinerario turistico potrebbe iniziare dal Colle del Campidoglio, un'altura al centro della città dove un tempo si trovava "l'Acropoli", l'area sacra di Roma.

Nei pressi di Piazza del Campidoglio si trovano il Colosseo, la vasta zona dei Fori e il Vittoriano.

Il Vittoriano, in Piazza Venezia a Roma

 

Il Monumento a Vittorio Emanuele II, conosciuto come Vittoriano o Altare della Patria, fu disegnato da Giuseppe Sacconi nel 1885 e inaugurato nel 1911.

Realizzato in marmo, come la maggior parte degli edifici rappresentativi della Roma Imperiale, esso celebra l'unità d'Italia e la maestosità di Roma capitale.

Nei numerosi gruppi scultorei sono rappresentate alcune città e regioni italiane; le due fontane ai lati del complesso simboleggiano i mari Adriatico e Tirreno.

Dal 1921 il Vittoriano ha assunto un'ulteriore valenza simbolica accogliendo le spoglie del Milite Ignoto, un soldato italiano morto nella I^ Guerra Mondiale. Due militari e il fuoco costantemente acceso presidiano il luogo.

Monumento equestre dedicato a Vittorio Emanuele II

 

Ispirato ai grandi templi e santuari dell'antichità, il colossale Vittoriano è realizzato sul lato settentrionale del Colle Campidoglio, in asse con Via del Corso.

All'interno ospita mostre temporanee e il Museo del Risorgimento.

Un ascensore sul retro conduce alla terrazza panoramica, dalla quale si gode di una vista impareggiabile sull'intera città.

Via dei Fori Imperiali dalla terrazza del Vittoriano

 

Sul lato destro del Vittoriano inizia Via dei Fori Imperiali. Venne creata nel ventennio fascista per collegare il Colosseo a Piazza Venezia, dove nell'omonimo Palazzo si trovava il quartiere generale di Mussolini.

Via dei Fori Imperiali

 

Per la realizzazione del progetto furono attraversati i Fori e coperte aree di prestigio archeologico. L'ambiziosa opera, fonte di critiche negli anni successivi, è comunque una zona affascinante per il contesto in cui ci troviamo a passeggiare.

Loggia Grande,  Palazzo Venezia 

Via del Corso, Roma

 

Da Piazza Venezia parte Via del Corso, una grande via centrale attraverso la quale si raggiungono facilmente tutte le principali attrazioni del centro storico di Roma, come il Pantheon, Fontana di Trevi e Piazza di Spagna.

La via, lunga 1 km e mezzo, termina nella spaziosa Piazza del Popolo.

Piazza del Popolo, le Chiese gemelle

 

A metà di Via del Corso troviamo Piazza Colonna, così chiamata per la colonna dedicata all'imperatore Marco Aurelio.

Alta 30 metri e interamente rivestita da marmo di Carrara, celebra le vittorie di Marco Aurelio durante l'Impero. Fu fatta realizzare dal figlio Commodo nel 180 a.C.

Nella stessa piazza si trova Palazzo Chigi, sede del Governo italiano, e poco dietro c'è Montecitorio, luogo in cui si riunisce il Parlamento.

Palazzo di Montecitorio

Immagine dal film "La dolce vita", 1960 

 

Dalla Galleria Alberto Sordi, al di là della strada, si può raggiungere facilmente la piazzetta della Fontana di Trevi, storico luogo romano reso celebre dal film "La dolce vita" di Federico Fellini.

Fontana di Trevi

 

La bellissima fontana è in realtà la facciata in stile barocco del Palazzo Poli, iniziato nel 1641 dal Bernini e proseguito nel progetto attuale dall'architetto Salvi nel 1735.

 

 Largo Argentina, Roma

 

Conoscere Roma vuol dire osservarne i molteplici contrasti, che ne fanno una città affascinante e unica al mondo.

In certi luoghi l’accostamento fra epoche diverse crea ambienti sorprendenti, come nel Largo Argentina, dove i palazzi settecenteschi fanno da corona ai ruderi di quattro templi dell'era repubblicana abitati da una colonia protetta di gatti randagi.

Piazza di Pietra e tempio di Adriano

 

Nella bella Piazzetta di Pietra, il tempio dedicato ad Adriano è incorporato nell'edificio seicentesco che ospita la Camera di Commercio.

Teatro Marcello, Roma

 

 

Il terzo piano della facciata del Teatro Marcello è occupato invece da un palazzo rinascimentale opera dell'architetto Baldassarre Peruzzi.

Il teatro, progettato inizialmente da Giulio Cesare, fu terminato da Augusto nel II secolo a.C.

Via Margutta

 

Il centro di Roma racchiude angoli pittoreschi come Via Margutta, nei pressi di Piazza del Popolo. Il vicolo, assai affascinante per i rampicanti che decorano le case, fu reso celebre negli anni cinquanta dal film Vacanze Romane. Al numero 51 si trovava infatti la residenza di Joe, il giovane che ospitò la principessa Anna interpretata da Audrey Hepburn.

 

Trastevere

 

Altro quartiere caratteristico è Trastevere, una zona piena di gradevoli osterie dove possiamo provare l'ottima cucina romana.

Fra i piatti tipici sono da assaggiare i condimenti alla carbonara, al cacio e pepe e arrabbiata

I ponti Fabricius e Cestio e al centro l'isola Tiberina

 

Il popolare quartiere di Trastevere, detto "Core de Roma", si raggiunge attraversando i numerosi ponti che uniscono le sponde del fiume Tevere.

I ponti  Cestio e Fabricius, con al centro l'Isola Tiberina, sono i più antichi della città. La loro origine risale al 46 e 62 a.C.

Ponte Sant'Angelo e Mausoleo di Adriano

 

Attraversando il maestoso Ponte Sant'Angelo, costruito da Adriano nel 130 d.C., raggiungeremo la Fortezza ideata dall'imperatore come suo Mausoleo. Nei secoli successivi fu trasformata in castello-prigione.

Piazza Navona

 

Molto gradevoli da visitare sono anche le zone di Piazza Navona e Campo dei Fiori, quartieri vivaci e assai pittoreschi.

 

Il mercato a Campo dei Fiori

Via della Conciliazione e Basilica di San Pietro

 

Imperdibile per chi si trova a Roma è la visita alla splendida Piazza San Pietro, centro della Cristianità Mondiale.

 

Una vacanza di qualche giorno in questa incredibile città, dal clima dolce, dalle piazze meravigliose e le maestose rovine su cui volano i gabbiani, è un'esperienza da provare.

 

"Ora vedo vivere tutti i sogni della mia gioventù... e tanti oggetti d'arte che da lungo tempo conoscevo nei quadri, nei disegni, nelle incisioni su rame e su legno... E' solo a Roma che ci si può preparare a studiare Roma.   

Novembre 1786 "     

 

da Viaggio in Italia di  Johan W.Goethe

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Idee e informazioni per viaggiare