Perugia è una città elegante dagli ampi spazi rinascimentali armoniosamente uniti a stretti vicoli medievali.

Posta su un’altura dominante la Val Tiberina, a pochi chilometri dal Lago Trasimeno, questa nobile città dell’Umbria era una potente Lucumonia etrusca, faceva parte cioè delle 12 città-stato più importanti del popolo Etrusco.

Palazzo dei Priori

 

Governata dopo il Medioevo dalle Signorie di Braccio da Montone e dei Baglioni, la città si adornò di palazzi nobiliari notevoli, fino a conoscere il massimo splendore durante il periodo di dominazione papalina, che perdurò fino all’Unità d’Italia nel 1860.

Corso Vannucci, Perugia

 

Per la bellezza del suo centro storico e l’ospitalità dimostrata verso gli esponenti delle case reali europee, Perugia nel 1863 fu proposta per ricoprire il ruolo di Capitale d’Italia, candidatura che venne sostenuta anche dallo stesso re Vittorio Emanuele II.

Panorama di Perugia da Porta Sole

 

In seguito, dopo che la scelta ricadde su Firenze, la città fu quasi dimenticata.

Lontano dall’asse ferroviaria Milano-Roma, Perugia è rimasta isolata sul suo colle, e urbanisticamente, questa è stata una fortuna. La città è intatta nella sua regalità e purezza architettonica.

 

Visitare Perugia è facile e comodo grazie al Minimetrò,  una specie di funicolare che dai grandi parcheggi di Pian di Massiano porta fino al Pincetto; da qui un sistema di scale mobili e ascensori accompagna i visitatori fino al cuore del centro storico.

Piazza IV Novembre

 

Passeggiando nella magnifica Piazza IV Novembre, ammireremo il Palazzo Comunale o dei Priori, la Fontana Maggiore e la Cattedrale

Cattedrale di San Lorenzo, Perugia

 

La Cattedrale, intitolata a San Lorenzo, fu iniziata nel 1345 e completata nel 1490. La facciata, in parte decorata da marmi romboidali rosa e bianchi, è rimasta purtroppo incompiuta. All’interno, dentro una cassaforte posta a 8 metri di altezza, si trova un tabernacolo che custodisce l’anello nuziale della Madonna. 

Si tratta di un anello in quarzo che da un esame eseguito nel 2004 risulta databile effettivamente al I sec. d.C.   La preziosa reliquia del Santo Anello viene esposta tutti gli anni il 30 di Luglio.

La facciata incompiuta della Cattedrale

Palazzo dei Priori

 

Il raffinato Palazzo dei Priori nella piazza IV Novembre fu edificato a più riprese a partire dal 1293.

La parte più antica è quella che affaccia sulla piazza, con il portale ornato da due statue in bronzo raffiguranti il Leone e il Grifo, simboli di Perugia.

Al primo piano si trova la Sala dei Notari e al secondo e al terzo è allestita la Galleria Nazionale dell’Umbria, con opere dei più importanti artisti della regione fra i quali Il Perugino e il Pinturicchio, nato a Perugia nel 1452. I due artisti sono noti anche per aver collaborato alla realizzazione degli affreschi della Cappella Sistina a Roma.

Il Pinturicchio fu inoltre il decoratore della Libreria Piccolomini del Duomo di Siena.

Fontana Maggiore, Piazza IV Novembre

 

La fontana al centro della Piazza IV Novembre è divenuta il simbolo della città di Perugia ed è una delle più belle fontane medievali del mondo.

Fu costruita da Giovanni e Nicola Pisano ed è decorata con bassorilievi che rappresentano i mesi dell’anno.

Le scene rappresentate traggono spunto dalla tradizione agraria medievale e feudale:  si vedono la pesca a Febbraio, la raccolta dei fichi in Agosto, la caccia al falcone a Maggio…

Per portare l’acqua in questo luogo, nel corso del 1200 fu costruito un acquedotto che dal Monte Pacciano, passando sopra i tetti delle case, arrivava fino alla Fontana Maggiore.

Oggi il vecchio acquedotto è diventato una via pedonale molto caratteristica che percorre la parte medievale di Perugia.

Piazza Danti

 

Dalla Piazza Danti, su cui affaccia il portone centrale del Duomo, entrando attraverso un piccolo tunnel, possiamo accedere ad un pozzo risalente al III secolo a.C., un’opera unica nel suo genere da cui dipendeva l’approvvigionamento idrico della città all’epoca degli Etruschi.

Maestà delle Volte

 

Su un lato della Piazza IV Novembre, detta anche Piazza Grande, si trova una zona molto suggestiva: un intrigo di viuzze con edifici altissimi sormontati da volte e arcate.

Via della Maestà delle Volte, Via Scura, Via della Luna e tutta la Perugia medievale, con gli angoli tipici e pittoreschi, affianca i grandi corsi centrali aggiungendo fascino e romanticismo alla città.

Piazza Rossi Scotti presso Porta Sole

 

L’itinerario maggiormente consigliabile per visitare Perugia è quello che percorre l’intero Corso Vannucci e curiosando anche per le vie laterali, giunge fino alla Porta Sole, da cui è possibile godere di un bel panorama sulla città.

Piazza della Repubblica

 

Al termine del Corso Vannucci, dal lato opposto a Porta Sole, si trovano Piazza della Repubblica e di seguito Piazza Italia e il Giardino Carducci con un altro belvedere.

Panorama dal Giardino Carducci

 

Nel 1540 il papa Paolo III, al termine della Guerra del Sale, rafforzò le mura di Perugia edificando la Rocca Paolina, una fortezza disegnata da Antonio da Sangallo Il Giovane.

La Rocca, che ingloba l’etrusca Porta Marzia, fu costruita demolendo parte del quartiere di Santa Giuliana.

Nei sotterranei passa una via che percorre alcuni tratti di fondamenta medievali molto suggestivi.

Il Giardino Carducci si trova proprio sulla sommità della Rocca Paolina, ed è il luogo dove il poeta Giosuè compose il Canto dell’Amore.  

 

Il Corso Vannucci , dedicato a Pietro Vannucci detto Il Perugino, è il salotto di Perugia: brulicante di vita, pieno di ristoranti e bei negozi fra i quali non mancano le storiche cioccolaterie. 

 

Perugia è una tappa obbligata per gli amanti del cioccolato.

Il cioccolatino Bacio, fatto di granella di nocciola e ricoperto con cioccolato fondente, è nato a Perugia agli inizi del 1900 per opera di Luisa Spagnoli, una dei soci fondatori che in seguito si dedicherà anche alla moda.

La Perugina, acquisita successivamente dalla Buitoni e oggi appartenente alla Nestlè, continua a produrre i dolci per cui è divenuta celebre nel mondo ed ha aperto in città un museo storico che propone la visita agli stabilimenti e una ricca degustazione.

Piazza Giacomo Matteotti

 

 

Le manifestazioni di Eurochocolate  nel mese di Ottobre e Umbria Jazz a Luglio possono essere ottime  occasioni per visitare la magnifica città di Perugia.

Piazza Italia

Luoghiromantici.com

Luoghiromantici.com

Luoghi da vedere